Comunicato stampa
Comunicato stampa

Sei interessato ad avere notizie su Sencor? Ecco il posto adatto per te.

Comunicato stampa


Nati nel 1969
Nati nel 1969

SENCOR è stata fondata in Giappone nel 1969. Oggi SENCOR produce più di 1000 tipi di articoli diversi facenti capo a sei categorie merceologiche, e li distribuisce in più di 25 Paesi in tutto il mondo.
Altre informazioni su Sencor


Il marchio Sencor

SENCOR è un'azienda di elettronica di consumo fondata in Giappone nella seconda metà degli anni Sessanta, che ha conquistato un ruolo di primo piano nel campo delle tecnologie audio. Nei primi anni Novanta, quando SENCOR è diventato un marchio europeo, la sua gamma di prodotti è aumentata in maniera significativa. SENCOR è un marchio che coniuga la tradizione giapponese di una tecnologia allo stato dell'arte con uno stile di vita confortevole, in cui si dia sempre più importanza all’emozionalità, alla personalizzazione e alla ricerca del divertimento. L'organizzazione è famosa per la sua grande varietà di prodotti, per il suo design, la sua capacità di innovazione e la sua cortesia.

LA STORIA DI SENCOR

  • La società è stata fondata in Giappone nel 1969, durante il “miracolo elettronico giapponese”.
  • Il nome trae origine dalla combinazione della parola giapponese "sen", che significa "mille", e della parola latina "cor", che significa cuore.
  • Il logo raffigura una lettera "o" come un punto rosso, un simbolo del sole che nasce e una promessa di qualità.
  • Il marchio incarna una filosofia tutta incentrata sulle persone e basata sulla cortesia e su prodotti che siano comodi da usare.
  • 1972. Un grande passo avanti è rappresentato dal primo lettore di audiocassette multitraccia di SENCOR.
  • Gli anni Settanta si caratterizzano per l'espansione in Asia e in Europa, i registratori SENCOR riscuotono grande successo in Gran Bretagna.
  • L'eccezionale livello di sviluppo che caratterizza i prodotti SENCOR permette al marchio di introdurre una tecnologia rivoluzionaria e completamente nuova: la funzione "reverse" sul lettore di audiocassette o il lettore a doppia cassetta in grado di registrare.
  • SENCOR lancia un nuovo prodotto, il lettore di audiocassette per l'automobile, diventando il marchio leader nel settore delle autoradio.
  • Nei primi anni Novanta la società si trasferisce in Europa, e il logo viene modificato.
  • Nel primo e nel secondo decennio degli anni 2000, l’assortimento di prodotti cresce velocemente, con SENCOR che produce una vasta gamma di dispositivi di elettronica di consumo e inaugura tipologie di prodotto completamente nuove.
  • Viene dedicata sempre più attenzione al design, ai colori, alle confezioni e a un processo di innovazione continua.
  • Oggi SENCOR fornisce più di 1000 tipi di prodotti facenti capo a sei diverse categorie merceologiche in più di 25 Paesi in tutto il mondo.
  • La storia cominciata nel 1969 continua. E continua alla grande.

Storia

onas_1.jpg

Origini

La storia dietro il marchio SENCOR inizia più di venti anni prima della sua nascita. Il Giappone stava cercando di fare ripartire la propria economia, devastata dalla guerra, e un modo per riuscirci era quello di acquistare - con il supporto del governo - know-how dagli USA e dall'Europa, un’operazione che era costata al Giappone più di un miliardo di dollari. Era l’alba di un nuovo brillante inizio per l'elettronica giapponese.
Le aziende già attive prima della guerra (Panasonic, Hitachi e Sharp) vennero affiancate da nuove società: Sony, Akai, Sanyo, Aiwa e, nel 1969, SENCOR. Ed è proprio alla fine degli anni Sessanta, durante un periodo di inquietudine e di cambiamenti rivoluzionari in tutto il mondo, che si verificò un fenomeno che cambiò le sorti del Giappone e delle sue aziende elettroniche. Non riuscendo a far fronte alle richieste del mercato, le tecnologie importate contribuirono ad avviare un ciclo economico depressivo. Si trattava a quel punto di dover dare il via a un’attività di ricerca e sviluppo tutta giapponese, inventare nuove tecnologie e nuovi prodotti. Iniziava il “miracolo tecnologico giapponese”.

1969, l'anno che cambiò tutto

onas_2.jpgL'autore Rob Kirkpatrick ha definito il 1969 come “l'anno che cambiò tutto”. Gli Americani arrivarono sulla Luna, i Russi conquistarono Venere. Nacque Internet, e il primo computer venne connesso alla rete. Venne eseguito il primo trapianto di cuore artificiale. La guerra in Vietnam era già in corso da tempo, e le contestazioni pacifiste spontanee diventavano sempre più forti, fino a raggiungere il loro apice con il raduno di Woodstock. Nasceva il punk...
E fu durante questo susseguirsi di eventi, durante un periodo inquieto e percorso da fremiti rivoluzionari, che in Giappone nacque SENCOR. Un marchio di mille cuori ("sen" in giapponese significa "mille", "cor" in latino vuol dire "cuore"). Il significato? Che tutti avrebbero dovuto mettere il cuore in quello che facevano, altrimenti in quel periodo nessuno avrebbe potuto raggiungere i propri obiettivi. Cuori impavidi, desiderio e vivida immaginazione abbinati alla tradizionale disciplina giapponese, all'etica del lavoro e al perfezionismo. Sul logo apparve un piccolo sole rosso, una lettera "o". Si tratta di uno dei simboli giapponesi più pregni di significato, visto che il Giappone è la terra del Sol Levante. Per Sencor, in ogni caso, questo "punto rosso" rappresentava anche un impegno: "La qualità dei nostri prodotti presto sarà paragonabile a quella della stragrande maggioranza dei marchi d’elite di tutto il mondo" (elite che, a quel tempo, era rappresentata da Blaupunkt, con il suo leggendario punto blu nel logo).

onas_3.jpg

Anni Settanta - L'espansione

Negli anni Settanta il mondo era impegnato a fronteggiare la crisi petrolifera, ma le aziende elettroniche giapponesi continuavano a crescere. SENCOR era tra quelle. Il marchio sapeva bene dove stava andando, e questo era apparso chiaro sin dall'inizio. La qualità nel settore dell'elettronica rappresentava un requisito assoluto, e SENCOR non solo puntava dritto agli obiettivi ma vi aggiungeva nuovi attributi: innovazione, varietà, design diversi e originali, colori, caratteristiche uniche, e, soprattutto, la più ampia disponibilità, poiché fin dal principio SENCOR si era sempre concentrata sulle persone, non sui collezionisti di gadget o sugli snob. L’azienda iniziò a esportare in Asia e in Europa e, progressivamente, espanse i propri mercati in tutti e cinque i continenti. I lettori di audiocassette e le autoradio SENCOR riscossero grande successo in Gran Bretagna e, subito dopo, in tutta Europa. Il più significativo successo di SENCOR, una vera e propria rivoluzione, fu il primo stereo multitraccia, lanciato nel 1972. Gli ingegneri di SENCOR sfoderarono ben presto altre tecnologie rivoluzionarie, inclusa la funzione "reverse" per i lettori di audiocassette, i lettori a doppia cassetta in grado di registrare e il Mobile Hi-Fi, uno dei primi dispositivi Hi-Fi portatili dotati del sistema di riduzione del rumore Dolby NR®. SENCOR offre all'Europa un nuovo modo di fruire delle autoradio e, per prima, introduce un prodotto completamente nuovo: l'autoradio con lettore di audiocassette.

Prodotti con un'anima, realizzati con il cuore

La tecnologia non era la sola forza trainante dietro la nascita di SENCOR: c'era anche il cuore, di cui abbiamo già detto. SENCOR desiderava che le persone si divertissero usando i suoi prodotti. Per questo motivo, riteneva molto importante che i prodotti avessero un design originale e interessante, fossero intuitivi e facili da usare e non mirava a un’eleganza fredda, ma, al contrario, voleva offrire prodotti di diversi colori, dando ai propri clienti la possibilità di rivendicare una propria unicità, creando un legame tra l'uomo e la tecnologia. Il motto di SENCOR, a quei tempi, era: "Perché un uomo non dovrebbe divertirsi con i propri dispositivi elettronici". E quel motto è valido ancora oggi.

onas_4.jpg

Anni Novanta – Il trasferimento in Europa

Negli anni Novanta, SENCOR diventa un’azienda europea. Più esattamente, viene gestita dall'Europa, mentre i prodotti vengono realizzati in Asia e in Europa; il suo cuore rimane comunque nella propria “sede naturale”, il Giappone. Il logo di SENCOR cambia, ma continua a rispecchiare il meglio delle tradizioni legate al miracolo tecnologico giapponese e segue costantemente il piano di sviluppo ideato dai suoi creatori originari. La parola cambia, diventa più piccola, ma la visione e i desideri rimangono gli stessi. Il marchio SENCOR si fonda ancora sulla combinazione delle tradizioni e della qualità giapponesi con l'intuito per gli affari europeo. Il cuore ha ancora una volta un posto in prima fila. E se qualcuno pensasse che l'emozione non abbia un suo ruolo negli affari, beh, si sbaglierebbe di grosso.wrong.

Oggi

onas_soucasnost.jpg

Varietà e innovazione

Oggi SENCORE si concentra su molteplici aspetti, e si propone come un marchio esclusivo nell'ambito del mercato mondiale. L'aspetto più importante va individuato nella sua vasta gamma di prodotti. Come nel caso del Giappone degli anni Settanta, e di tutto il mondo all'inizio del terzo millennio (SENCOR oggi fornisce prodotti a più di 25 Paesi in tutto il mondo), SENCOR intercetta e reagisce a tutti i trend attuali, espandendo costantemente la propria gamma di prodotti.
Gamma che oggi include più di mille articoli in sei categorie merceologiche (elettronica di consumo, tablet e telefoni, ufficio, elettronica per auto, prodotti per la cucina, salute e benessere) e altri prodotti vengono aggiunti mese dopo mese. E così, mentre altre marche non fanno altro che parlare di innovazioni, SENCOR apporta continuamente quelle innovazioni alla propria gamma di prodotti.

Design e colori

Il design è altrettanto importante: sia il design dei prodotti, sia quello delle confezioni. Per alcune categorie di prodotti, SENCOR offre la gamma di colori più ampia possibile. I colori si abbinano perfettamente tra loro, così che chiunque acquistasse dieci articoli differenti dello stesso colore, per esempio lilla, può star sicuro che avranno tutti la stessa identica tinta. SENCOR ha deciso di far piazza pulita delle cucine e degli appartamenti pallidi e malinconici, portando ovunque colore e personalità. Chiunque può dimostrare la propria personalità semplicemente scegliendo un colore. Qui è dove è nata la relazione tra l'uomo e i dispositivi elettronici, e dove tale relazione si è consolidata grazie alla funzionalità, alla facilità di utilizzo e all'eccellenza dei risultati.
E poi, naturalmente, c’è l’importanza di rendere i prodotti alla portata di tutti. Perché quando si parla di politica di prezzi, SENCOR si attiene a questa regola: "Qualità a un prezzo adeguato, non un centesimo di più". Anche le confezioni dei prodotti vengono considerate come oggetti che devono avere una propria specificità: la confezione mostra esattamente il prodotto che si trova al suo interno, con tanto di una fedele immagine a colori.

Apri galleria